Vendere l’antiquariato on-line

pubblicato in: Lavoro online | 0

Avete mai pensato di aprire un negozio d’antiquariato? Sì, uno di quelli pieni di oggetti antichi e curiosità in cui potreste passare delle ore aggirandovi fra i vari articoli senza nemmeno rendervene conto. Manca lo spazio? E’ un bel problema, la materia prima forse no ma difatti aprire un negozio è un bell’investimento che richiederebbe un sacco di tempo e di forza.

Bene ma se è il vostro sogno non tutto è perduto. Ebay corre in vostro soccorso.

Avete mai pensato di guadagnare on-line vendendo oggetti antichi, da collezione? Proprio come un vero lavoro on-line però.

 

Caccia al tesoro

Si parte dal sito Ebay (ma anche da Subito.it volendo) e si va alla ricerca di venditori alle prime armi che vendono cianfrusaglie per far salire i propri feedback, cianfrusaglie che però ad un attenta analisi devono rivelarsi oggetti di un discreto valore (per un collezionista ad esempio).

Badate bene che l’investimento si calcola valutando quanto si può ricavare dall’oggetto ma anche quanto vi entrerrà effettivamente in tasca sommando le tariffe di eBay, eventuali commissioni Paypal e costi di spedizione e imballaggio. Un errato calcolo significa una brutta sorpresa: potreste ritrovarvi a spendere più di quello che avete guadagnato. Occhio al tarocco!

 

Il rapporto qualità-prezzo

Riconoscere un oggetto di valore non è cosa semplice, specie se ci riferiamo all’antiquariato, ma non impossibile, vi sono senz’altro delle guide su internet. Il nostro consiglio è sempre quello di vagliare la qualità dell’oggetto e le sue condizioni è questo che determina il prezzo. Un libro da collezione può valere parecchi soldi ma se è pasticciato, mancante di pagine e con strappi non vale assolutamente. Quindi non fatevi ingannare dall’età dell’oggetto, sono le sue condizioni a farne il valore.

 

Vendere in pillole

Vediamo come si può dar vita a questa catena di compravendita spiegandola con alcuni step:

  1. stabilire un budget per non farvi prendere la mano, come si suol dire
  2. se vi buttate sull’antiquariato cercate qualche antiquario on-line che vi guidi agli inizi
  3. confrontate l’oggetto con informazioni on-line per rendervi conto se quello che volete acquistare ne vale la pena e se per caso non lo stiate pagando eccessivamente
  4. infine l’annuncio di vendita in cui abbiate cura d’inserire le keyword (parole chiave) che vi aiutino ad essere localizzati subito, in base naturalmente all’oggetto in vendita.