Le forme dell’ecommerce online

pubblicato in: Fiscalità e Web | 0

Il possesso di un negozio di commercio elettronico obbliga il venditore alla conoscenza di particolari norme e regole in termini di fatturazione e vendita.

Per poter identificare il corretto trattamento fiscale da applicare, in termini di iva e fatturazione, è necessario conoscere il tipo di attività e la tipologia di ecommerce con la quale si lavora.

I siti web di vendita online sono stati divisi in due macro-categorie per tipologia e per forma di ecommerce.

Tipologia di ecommerce

  1. Business to Consumer (BTC); questa è la forma più diffusa e conosciuta di ecommerce. Il sito web è infatti orientato verso la vendita al consumatore finale;
  2. Business to Business (BTB); con questo tipo di negozio ecommerce, il sito web è orientato verso la vendita nei confronti di altra azienda. Un esempio per questa tipologia di ecommerce, potrebbero essere i siti web di drop-shipping (che non vendono all’utente finale) o i siti ecommerce di grossisti e fornitori;

Forma di ecommerce

  1. Indiretto (off-line); in questa categoria possiamo trovare tutti i siti web in cui l’intero processo di vendita non avviene online. Mediante questi siti internet, il cliente effettua la procedura di acquisto del prodotto (e, talvolta anche il pagamento) online, mentre attende la consegna del bene attraverso canali tradizionali (spedizioniere, vettore, ritiro in negozio etc);
  2. Diretto (on-line); in questa categoria troviamo tutti i siti web di vendita materiale digitale come ebook, foto, musica, software etc. In questo siti web, l’intero processo di vendita e consegna del prodotto, avviene in maniera digitale. All’interno di questi siti internet, il processo di consegna dei prodotti acquistati avviene attraverso sistemi digitali di invio del prodotto tramite mail o attraverso il download diretto del prodotto acquistato.

E’ possibile trovare negozi ecommerce con funzioni promiscue. Un esempio viene dai negozi online di vendita software che permettono lo scaricamento del prodotto mediante download diretto (o mediante invio del prodotto in posta elettronica) ma, permettono anche l’acquisto del prodotto e l’invio dello stesso, in formato digitale fisico (mediante cd e/o dvd o, per un negozio di vendita foto, mediante l’acquisto di stampe fotografiche). In questo caso, se il sito web effettua delle vendite con spedizione di materiale fisico, questi viene classificato come ecommerce indiretto (off-line) e non più come ecommerce diretto (online).