La nuova realtà del lavoro on-line

pubblicato in: Lavoro online | 1

In tempi di crisi si fa di necessità virtù ed internet diventa una risorsa davvero necessaria ora più che mai visto che la richiesta di telelavoro aumenta notevolmente.

Sono sempre di più i fruitori d’internet che si aggirano nel web in cerca di una piccola occupazione che permettà di gudagnare qualcosa. Le offerte sono varie e molteplici tanto che la questione del telelavoro sta diventando una vera e propria giungla in cui bisogna sapersi orientare e districare.

Il lavoro telematico è diventato una realtà, una necessità e forse in alcuni casi anche una delle poche scelte sul mercato.

Perchè lavorare da casa?

Si sceglie il telelavoro per tanti motivi: comodità (pensate ad un neo genitore che non può spostarsi da casa) in fondo occorrono solo un pc ed una connessione internet, tempistica e costi (certamente lavorando on-line non si hanno problemi di spostamento ed orari che possono rivelarsi molto più flessibili), stress (il fattore routine e stanchezza è da calcolare) ed in ultimo tieniamo conto del fatto che si può lavorare per un’azienda anche a distanza di chilometri e chilometri senza dover essere pendolari o traslocare.

Dati alla mano:

Dunque, come dicevamo, internet è diventato un pilastro del mercato del lavoro (si parla di 320 mila nuovi impieghi) generando quasi dal nulla operai generici che probabilmente non avevano mai pensato di poter guadagnare qualcosa stando seduti a casa e facendo qualcosa per cui non si sentivano magari nemmeno tagliati.

Secondo i dati di Italia Futura parliamo di un incremento occupazionale complessiva dello 0,44% e giovanile dell’1,47% certo l’Italia deve decisamente ingranare ancora rispetto agli altri Paesi europei ma siamo sulla buona strada.

Secondo il parere di Giulio Xhaet, che ha pubblicato il saggio “Le nuove professioni del web”, sono otto gli impieghi free-lance destinati a prendere piede per la maggiore, fra questi: il mediatore fra le aziende e l’utenza o community manager; il web editor che idea contenuti specifici per ogni sito web; la figura dedita alle relazione pubbliche o digital pr che interagisce con i blogger e gli amministratori di community ed infine abbiamo gli strateghi delle promozioni in Rete, i consulenti, i web analyst, i content curator ed i search engine optimizer esperti nella visibilità dell’azienda sul web.